Sto caricando. Restate in attesa per favore...
cerca
  • Home
  • Dopo le missioni spaziali

Dopo le missioni spaziali Dalla Luna alla politica, dal museo alla scrittura

Dopo il trionfo dell’Apollo 11, Collins lasciò la NASA nel 1970 e fu invitato ad assumere il ruolo di Assistente del Segretario per gli Affari Pubblici, in un momento sociale difficile, con la guerra in Vietnam e le proteste studentesche, ma si rese conto di non essere tagliato per l’incarico e dopo poco più di un anno di questo “confortevole purgatorio”, nel 1971 passò al ruolo di direttore del National Air and Space Museum (NASM), il grande Museo nazionale dell’aviazione e dello spazio, a Washington.

Collins diresse il progetto di rinnovo e ampliamento del museo e lo portò a termine restando nei costi e nei tempi previsti, aprendolo al pubblico a luglio del 1976; nel frattempo scrisse e pubblicò la prima stesura della sua autobiografia, Carrying the Fire, che uscì nel 1974. Il NASM divenne ben presto uno dei musei più popolari del mondo, con quasi dieci milioni di visitatori l’anno. Michael Collins rimase a dirigerlo fino al 1978, per poi assumere il ruolo di sottosegretario dello Smithsonian Institution, restando nelle riserve dell’Aeronautica, che lasciò nel 1982. Dal 1980 al 1985 ricoprì il ruolo di vicepresidente della LTV Aerospace & Defense Company, fondando poi la società di consulenza aerospaziale Michael Collins Associates.

Collins scrisse anche altri libri dedicati al volo spaziale e negli anni della pensione si dedicò alla famiglia, alla pittura e alla pesca a Marco Island, in Florida, e ad Avon, in North Carolina.

Nel 2014 perse la moglie, Pat, dopo 57 anni di matrimonio.

Collins si è spento a casa a Naples, in Florida, a 90 anni, il 28 aprile 2021. Le sue ceneri si trovano al Cimitero nazionale di Arlington.

Nel novembre del 2023 la casa editrice Cartabianca Publishing, con sede a Bologna, ha pubblicato la versione italiana dell’autobiografia di Collins, tradotta da Paolo Attivissimo con la collaborazione di Sergio Alasia, Elena Albertini, Gianluca Atti, Marco Cannavacciuolo, Fabio Castelvetri e Gabriella Cordone Lisiero.

Storia
Mi piace 3
Visualizza più grande
Scarica
L'equipaggio dell'Apollo 11, dotato di tute anticontaminazione, arriva a bordo della portaerei U.S.S. Hornet, al termine della missione (Foto NASA MSFC-6901225)
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Armstrong, Aldrin e Collins, già confinati nella Mobile Quarantine Facility (QTF) denominata “Hornet plus 3”, ricevono il benvenuto dal presidente Richard Nixon (Foto NASA S69-21365)
Mi piace 2
Visualizza più grande
Scarica
I tre membri dell'equipaggio Apollo 11 all'arrivo alla base aerea di Ellington, a bordo della MQF, mentre vengono scaricati da un aereo C-141 dell'Aeronautica militare nelle prime ore del mattino del 27 luglio 1969 (Foto NASA S69-40152)
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Gli astronauti dell'Apollo 11 (da sinistra a destra) Armstrong, Aldrin e Collins nell'MQF sono accolti dalle loro mogli (da sinistra a destra) Pat Collins, Jan Armstrong e Joan Aldrin alla base aerea Ellington (Foto NASA S69-40147)
Mi piace 1
Visualizza più grande
Scarica
Schema della Mobile Quarantine Facility (MQF), la struttura mobile di quarantena
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Da sinistra, Collins, Aldrin e Armstrong all’interno dell’MQF
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Nell’isolamento dell’MQF, Armstrong si intrattiene suonando un ukulele mentre Aldrin e Collins comunicano tramite interfono con le persone all’esterno
Mi piace 1
Visualizza più grande
Scarica
Da sinistra, Aldrin, Collins e Armstrong mangiano nella Zona accoglienza equipaggi del Laboratorio di accettazione lunare (Foto NASA S69-40306)
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Da sinistra, Armstrong, Collins e Aldrin esaminano un rullino di pellicola fotografica contenente immagini della loro missione
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Aldrin e Collins esaminano un campione di roccia lunare
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Aldrin, Collins e Armstrong osservano un campione di roccia che hanno riportato dalla Luna
Mi piace 1
Visualizza più grande
Scarica
Bagno di folla per Aldrin, Collins e Armstrong
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Collins, Aldrin e Armstrong salutano la folla
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Collins saluta a due mani dall’auto che lo fa sfilare in mezzo alla folla
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Collins, Armstrong e Aldrin parlano al Congresso degli Stati Uniti
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Da sinistra, Aldrin, Collins e Armstrong insieme al presidente Nixon
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Armstrong e Collins incontrano le autorità italiane
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Armstrong, Collins e Aldrin ricevuti dal Presidente della Repubblica Italiana Giuseppe Saragat
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Gli astronauti dell’Apollo 11 e le loro mogli in udienza privata dal Papa Paolo VI
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Collins, Armstrong e Aldrin insieme alla regina Elisabetta d’Inghilterra
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Aldrin, Collins e Armstrong indossano una montera, il copricapo tradizionale dei toreri, durante una visita in Spagna
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
In Messico, i tre astronauti sfilano tra la folla indossando sombrero nazionali
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Michael Collins sul cantiere di quello che diventerà il Museo nazionale dell’aviazione e dello spazio (National Air and Space Museum)
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Collins sul cantiere del Museo nazionale dell’aviazione e dello spazio (National Air and Space Museum) a Washington. Excerpt From Carrying the Fire - Il mio viaggio verso la Luna Michael Collins This material may be protected by copyright.
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Collins in un momento di concentrazione all’interno del Museo nazionale dell’aviazione e dello spazio
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Collins nel suo ufficio
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Michael Collins davanti a un esemplare del modulo lunare (LEM)
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Chris Kraft (direttore delle operazioni di volo del programma Apollo), Buzz Aldrin, Neil Armstrong e Michael Collins davanti a un esemplare del modulo lunare al Museo nazionale dell’aviazione e dello spazio (NASM)
Mi piace 1
Visualizza più grande
Scarica
Ritratto di Collins
Mi piace
Visualizza più grande
Scarica
Collins si rivolge alle nuove generazioni di controllori di volo e tecnici presso il Centro di controllo lancio

Share it on your social network:

Oppure copia e condividi il seguente indirizzo: